www.pelucco.it

/Divertimenti

Home divertimenti

A Roma

Aggiorn. al 27/01/04
Barzellette

Amici

Animali
Arma
Calcio
Computer
Freddure
Fumetti

Matrimonio


Medicina
Personaggi famosi
Pensierini
Politica
Religione
Sesso
Sui maschi
Sulle femmine
Totti

Vocabolari

 

VERDE

Realmente accaduto in via Nomentana. Un signore alquanto anziano resta immobile con la sua macchina allo scattare del verde e il ragazzo di dietro con una macchinetta alquanto sportiva abbassa il finestrino, si sporge e esclama: "A nonno, guarda che più verde de così nun diventa!".

INCROCIO
Sentita sulla Boccea. Un tizio di mezza età a bordo di una 156 rivolgendosi al vecchietto a bordo di una vecchia 600 ferma al semaforo: "Che aspettamo che se mette 'n moto l'asfarto pe' annassene da 'sto 'ncrocio!?".

ACCORCIATOIA
Io guidavo. Una bodrillona attraversa la strada. Il mio amico accanto a me: "Ah, mettila sotto, che si je giramo 'ntorno nun ce basta 'a benza!".

GIALLO ROSSO E VERDE
Sentita a Porta Maggiore, Roma. Al semaforo una macchina in prima fila non parte nonostante sia diventato verde da un po', e uno da dietro:
"A moro, c'avemo solo 'sti tre colori: è 'scito 'r verde, che volemo fa?"
.

TRAFFICO
In mezzo ar traffico c'è 'r tipico romano 'ncazzato che da una serie de clacsonate inutili perchè nun c'è proprio spazio pe' passà. Dopo la quarta e quinta clacsonata, quello co' 'r motorino davanti a lui (che ormai era rincojonito dal frastuono) je dice: "A capo, er clacson funziona, mo' provamo 'mpò li fari!?".

 
VINCERE PESANTE
'Na vorta me stavo a fa' 'n giro pe' strada e su 'na vetrina ce stava 'n libro 'n cui ce stava scritto: "come vincere la droga". Allora me so' 'mbucato dentro alla libreria e j'ho chiesto: "Quanta se ne pò vince?".


OCCHIO ALL'OCCHI
Sentita ad un semaforo dell'Eur. Sono in moto fermo al semaforo. Mi si affianca una macchina con dentro un "signore" intento ad esplorarsi
approfonditamente le narici con tutte le dita disponibili... Arriva un motorino con sopra un tizio dall'apparenza insospettabile, giacca, cravatta e valigetta al seguito, che affianca anche lui l'auto, guarda la scena con un misto disgusto e stupore e poi dopo aver dato una energica bussata sul vetro dell'automobile: "Aho, a capoooo!
Abbada che più sù ce stanno l'occhiii!!".

 

Effetti ottici

Fantacalcio

Filmati

 Foto

Giochi

Poesie

Presentazioni

Roma

Sillogismi